new post

new post

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Niente Scuse!

Stmattina il tsssista che mi ha accompagnato in stazione mi ha parlato di un libro che sta leggendo:”Niente Scuse!”.
Questo libro, mi ha spiegato, gli piace molto perchè insegna alle persone ad accettarsi e a vedere i difetti degli altri in modo da migliorarsi.
Ad esempio – mi ha spiegato il tassista- anche se mio padre era un ubriacone, mia madre una disperata che ha fatto tantissimi sacrifici per cui a 12 anni sono dovuto andare a lavoarare piuttosto che a scuola, tutto questo non giustifica il fatto che io mi comporti male da grande.
Avere avuto un’infanzia difficile, ad esempio, non è una scusa per essere delle persone negative da adulti. La mia giornata è iniziata con questo input, Niente Scuse, ed é proseguita fra mille appuntamenti, scadenze e impegni.

Stasera, a fine giornata sono andata da Giusy che mi ha raccontanto l’episodio della manifestazione di alcuni rappresentanti del Coisp sotto l’ufficio della madre di Federico Aldrovandi.
Un gruppo di una ventina di person brandendo cartelli con scritto “La legge non è uguale per tutti, i poliziotti in carcere e i delinquenti fuori!” hanno manifestato in segno di sostegno ai colloeghi ( gli agenti condannati per l’omiciodio di Federico Aldrovandi) che stanno scontanto gli ultimi mesi ( 18 in tutto) in prigione.
La madre di Federico è scesa in piazza piangendo con la foto del figlio morto con la testa in una pozza di sangue. Dopo alcuni i manifestanti sono andati via.
Beh, le parole del tassista e la sua tesi mi sono tornate in mente : “Niente Scuse!”.
Nessuno vi da il diritto di perseguitare una madre che ha seppellito un figlio. Non è vostro il dolore, non è vostro il diritto di infliggere dolore.
Un manifestazione di inciviltá e bassezza fortemente riuscita.
“Niente scuse!” è la frase che ha pronunciato la Mamma di Federico al microfono di una giornalista che le chiedeva se si aspetta la scuse del coisp.
“Niente scuse, a che servono, ormami mi hanno ferita?!”

20130328-003549.jpg

Pubblicato in Politics | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

cosenza vecchia

20130103-022924.jpg
Cosenza Vecchia é il centro storico di Cosenza.
Per molti anni dimenticato, sottovalutato; per troppo tempo ritenuto un ghetto.
Ho frequentato quotidianamente Cosenza Vecchia negli anni del liceo: percorrevo Corso Telesio ogni giorno per andare a scuola e ritornare a casa.
Nel corso degli anni Cosenza Vecchia é stata riscoperta, ricordata e rivalutata.
Portata all’antico splendore.
20130103-022245.jpg

Oggi é un miracolo che vive arroccato su un colle che sovrasta la città.
Il centro storico di Cosenza si dirama in numerosi vicoli che danno vita a scorci meravigliosi, davanti ai quali non posso fare a meno, ogni volta, di fermarmi a guardare, per fare una foto, o semplicemente per chiedermi cosa ci sarà dietro quell’angolo.

20130103-023725.jpg

Cosenza Vecchia é una bellissima donna dal passato travagliato, che nasconde tanti segreti.
Ha un carattere forte e fiero, tipico di una donna del sud e come tale, sa offrire a chi l’apprezza una ineguagliabile dolcezza.
La sua bellezza é commovente, il suo fascino indiscusso, magnetico…
Io ne sono innamorata e ogni volta che torno é una gioia perdermi in essa e ogni volta che parto é un tesoro che mi accompagna.
Non vorrei essere nata in nessun altro posto se non a Cosenza.

Pubblicato in Blogging, Life | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

#Ioricordo così twitter racconta la strage del 2 Agosto 1980

Ancora una volta la rete fa da collante fra realtà e storie diverse che in essa trovano nuova forza e nuovi strumenti di diffusione.
E’ il caso nato ieri così, un pò per caso, un pò per destino di #ioricordo (#tag già usato per commemorare il G8) e la strage del 2 Agosto.
@tigella lancia un tweet,@twiperbole (Comune di Bologna) raccoglie e nasce una storia raccontata in rete.

La rete sta raccontando in 140 caratteri e tramite flash di memoria personali la strage del

2 Agosto 1980 per partecipare al ricordo collettivo basta twittare un proprio ricordo e taggarlo con #ioricordo per seguire lo stream cliccate qui o inserite #ioricordo nel search di twitter.

Pubblicato in 2.0, Bologna, social networks | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

Genova 10 anni dopo

Io a Genova non c’ero nel 2001 e non ci sarò domani.
Nel 2001 avrei dovuto andare con il mio amico Gae, se non ricordo male, ma poi decisi di restare a Bologna…le grosse folle mi hanno sempre spaventata, si tratti di una manifestazione o di un concerto, mi fa paura la massa di gente.
A Genova c’erano molti amici da cui ho sempre sentito e sempre sento raccontare episodi più assurdi.
Il racconto che mi ha sempre colpito più degli altri e’ quello di Marco che racconta che ad un certo punto, sentendosi in trappola bloccati e pressati da tutte le parti, decidono di scappare in spiaggia,ma anche li’ trovano gommoni con le forze dell’ordine ad attenderli “via mare”.
Li’ Marco ha capito che non c’era via di fuga.
I racconti di Genova sono tanti e non credo ci sia aggiungere altro…li abbiamo sentiti e seguiti più volte in tutte le ricostruzioni possibili e le considerazioni sono sempre le stesse…
Nel 2001 facevo pratica legale in uno degli studi del Social Forum e ricordo i ragazzi che arrivavano con le teste rotte e ricordo i fascicoli…
Di Genova mi rimane impressa la frase che tutti coloro i quali erano li’, bene o male, ripetono sempre: “ci siamo sentiti persi…perché chi era li’ per difenderci ci dava la caccia.”.
Genova sembra lontanissima, eppure ha segnato la vita di così tante persone in modo indelebile che non può che essere ancora qui, pesante, presente e ingombrante e resterà tale finche’ non sara’ fatta chiarezza e giustizia.

Pubblicato in Life, Politics | Contrassegnato , , | Lascia un commento

La mia prima volta su carta stampata

La mia prima volta su un quotidiano cartaceo grazie alla collaborazione del team GGDBologna con l’Informazione.La rubrica Net & the City ogni Martedì, racconterà la rete e la città di Bologna. Qui il mio primo articolo. Beh, devo dire che e’ emozionante trovarsi sul giornale con un proprio articolo e tanto di foto:)

20110720-003049.jpg

Pubblicato in Bologna, Eventi, Geek Girls | Contrassegnato , , , , | 2 commenti

Gloria in My Life!!!

Oggi una di quelle giornate in cui te ne succedono “di ogni”.
Mio fratello e la sua compagna sono partiti da giorni per le ferie e mi hanno lasciato in custodia, mica il pupo, il cane o il gatto….peggio:la raccolta punti della Coop!
Ora, chi mi conosce da vicino, non mi affiderebbe mai una tale incombenza…invece in famiglia,evidentemente, godo ancora di ottima stima!
Bene dopo avere trascorso una di quelle giornate in ufficio in cui ti ripeti che coltivare barbabietole in fondo non dev’essere poi così male, esco e mi dirigo convinta presso l’ Ipercooop Centro Lame.
Vado decisa verso la cassa centrale, ci sono molti disperati come me in fila con la carpetta dei punti…
Mi faccio coraggio, c’e’ Angry Birds a tenermi compagnia 🙂
La signora in cassa mi fa notare,con la femminilità tipica di un Caterpillar, che per richiedere i premi che mio fratello e compagna mi hanno indicato, i punti accumulati corrispondo al corretto ammontare; tuttavia vale la regola “1 premio una cartella…” quindi?
Due “Prize Gurus” che ho di fianco mi suggeriscono: “Si faccia mo’ dare una cartella vuota, li stacca da li e li riattacca sull’altra…e’ un peccato perdere i punti…”.
Scarto subito l’ipotesi…figuriamoci, poi penso a mio fratello…a mio nipote….
Vado al tabacchi, compro uno stick di colla ed eseguo l’operazione sfidando il mio manicure semi-permanente che regge l’impatto alla perfezione:)
Torno a casa esausta,suona il citofono ed e’ la mia amica Alice, mi porta a casa di Matteo dove ad attendermi c’e’ Gloria: una bicicletta che Alice ha comprato per me!
Non ho mai avuto una bici se non al mare…e lo so…sono una fan dei motori io.
Ma Gloria e’ irresistibile e io sono al settimo cielo!
Esco in bici con Alice…la città e’ diversa vista dalle due ruote “analogiche”!:)

Gloria cambierà il mio approccio alla città, lo so!
Arriviamo al parco del Lumiere dove c’e’il mercato della terra tutti i lunedì sera!sembra di stare in un paesone:banchi di frutta, affettati,il banco del fornaio e le panche dove sedersi:)
Che meraviglia!
Ad una certa rimontiamo in sella… Non vorrei mai tornare a casa…facciamo mille giri…che bella Bologna…che bella Gloria!

Torno a casa Youtube mi ha chiuso il profilo perché ho caricato un video registrato al concerto di Prince…sbagliato signori : “la felicita’ va condivisa’”e non e’ così che salverete il futuro dell’industria discografica…anzi!
Io ho Gloria nella mia vita da oggi e sono felicissima 🙂

Pubblicato in Blogging, Bologna | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento