Tutti giù per terra!

La terra trema e tutto va giù come scatole carta basate sulla sabbia.
La prima considerazione che ho fatto è stata rispetto alla inutilità di molte cose,
per quanto retorica possa apparire,ahimè se la natura si infuria, siamo tutti più
che spacciati.

La seconda considerazione è: ma su cosa basavano quelle case rase al suolo?

Come è possibilie che edifici di cemento armato vengano spazzati via da una scossa di terremoto,ok per le case vecchie e costrutite con materieli più duttili,ma gli edifici nuovi?
Sarà mica sempre la stessa storia della speculazione edilizia tipicamente made in Italy?
Ho visto immagini di strade sprofondate ma dove poggiavano quelle strade?

Quello che rimane,mentre i grandi/piccoli (o piccini se preferite) attori delle colpe e
responsabilità si spartiscono le fette ben distribuite, di passaggi mediatici,è il dolore.
Alcune persone non hanno più un posto dove tornare,dove stare eppure restano lì a un passo
dalle macerie per paura che allontanandosi, possano perdere qualcosa o che qualcuno gli porti via quello che resta.

Rimangono macerie che verranno presto sostituite da container/prefabbricati, chi sa per
quanti anni…
Si parlerà di questo terremoto e della tragedia per un pò e poi si passerà ad altro,giusto il
tempo di distrarre l’opinione pubblica con uno scandalo costruito ad hoc, o con un nuovo
caso nazionale a casusa del quale  litigare in parlamento,tirato fuori con maestrìa.
Rimane solo il dolore di chi ha perso tutto,in una notte.
Rimane l’amarezza di non poter fare nulla di realmente concreto e di dovere assitere
ad un ennesimo scempio made in Italy

Annunci

Informazioni su lindaserra

Of course nothing else than another additional something
Questa voce è stata pubblicata in Politics e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Tutti giù per terra!

  1. Donnagio ha detto:

    Ciao Linda,
    speriamo che non dimentichino, perchè spesso i veri sciacalli non sono quelli che rubano qualche quadro, ma spesso è lo stato stesso che non fa quello che dovrebbe…. chi sà se questa volta potremmo ricredirci. Io lo spero, per la mia famiglia, per la gente che conosco che non ha più nulla.

    Da aquilana inoltre dico che non voglio una new town, ma rivoglio la mia città, con la sua storia e con la sua anima….

    un bacio!
    gio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...