A chi fa comodo il silenzio


Il silenzio fa comodo a chi teme che il libero pensiero circoli,che le coscienze si confrontino e le menti si affinino.
Il silenzio fa comodo a chi teme che lo scambio di punti di vista differenti, porti all’elevarsi di teorie scomode per chi basa la propria egemonia sul controllo di cervelli “in batteria”.
Non deve esserci spazio in cui l’informazione non possa essere filtrata,plasmata,controllata.
Si ha paura della diffusione virale e spontanea della controinformazione,quella vera:genuina; non quella patinata e polically correct dei ritocalchi.
Ed ecco che iniziano a spuntare i primi tentativi di egemonizzare la rete in modo da portare le ronde anche nei canali di comunicazione digitale.
D’improvviso la Gabriella Carlucci,si sveglia una mattina preoccupatissima e propone un disegno di legge che vada a tutelare la sicurezza in rete contro la pedofilia.
Proprio nei giorni in cui Mediaset si scaglia contro Google e Youtube, ecco che accorre la Carlucci ad appoggiare la battaglia del Cavaliere.
Insomma i blog sono a tutti i costi da assoggettare alla legge sulla stampa:ogni blog deve avere come una testata giornalistica un direttore e un resposnabile, nonchè il titolare del blog sarà responsabile dei commenti ai propri post…poi c’è il diritto d’autore…e anche qui flippiche sulla tutela del diritto d’autore la Carlucci è preoccupatissima di della difesa del diritto d’autore…ma la pedofilia?
E oggi arriva la Sentenza della Cassazione a salvare le doti dei preti accusati di pedofilia nei forum.
I forum “non sono da considerarsi come canali di comunicazione e amezzo stampa” per cui non godono delle stesse tutele quindi sono sequestrabili come è successo nel 2006. I forum possono essere zittiti perchè non essendo da considerarsi stampa, possono essere oscurati e sequestrati se al loro intenro ci sono opinioni che ledono diritti delle perosne cui le opinioni degliusers si riferiscono.
E la libertà di parola?
Ma insomma.
Quando fa comodo al Governo i canali di comunicazione digitali sono da assoggettare, in quanto comunicazione stampa, alle leggi sulla stampa; quando fa comodo alla chiesa, i canali di comunicazione possono essere tranquillamente soppressi in quanto non garantiti dalle leggi sulla stampa.
Insomma, comunque vada,l’importante è imbavagliare il libero pensiero, oscurare le coscienze e insabbiare l’informazione.
Tante sono le strade e gli espedienti per giungere al controllo dell’infomrazione.
Tutto questo sta avvenendo realmente. Il potere cerca di oscurare le coscienze.

Annunci

Informazioni su lindaserra

Of course nothing else than another additional something
Questa voce è stata pubblicata in Lifestyle e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...