La penisola che non c’è:Latest News

*tRilly*
Eccoci con un pò di ritardo con gli ultimi updates dalla Penisola Che Non C’è.

E’ passato un pò di tempo ma di cose ne sono successe un sacco. Eravamo rimasti a Silvio e Benedetto che si erano scambiati regali e coccole quindi avevano amorevolmente risolto tutti i loro screzi.

Silvio però è un cuore inquieto e ha trovato subito da fare. Pare infatti che nelle Penisola che non c’è sia approdata una nuova tribù: la terribile tribù delle Toghe Rosse a cui proprio non va giù che Silvio sia stato eletto capo classe. Questi indigeni della tribù delle Toghe Rosse pare siano arrivati nella Penisola Che Non C’è per nuocere a Silvietto, al fine di metterlo in cattiva luce con tutti i bambini perduti,fare vacillare la sua carica di capoclasse;far si che tutti si arrabbino con lui per marachelle che giammai lui ha commesso e che se anche avesse commesso sono talmente futili che possono davvero passare inosservate senza che nessuno ci faccia troppo caso e mettere in forse l’esito della recita di fine anno.

Ma Silvietto è sempre stato un ragazzetto così bravo e compito….perchè ostinarasi a volerlo mettere in cattiva luce?Cosa vuole qiesta perfida tribù delle Toghe Rosse?!

Che disperazione povero SIlvio! pensate che uno delle Toghe Rosse è riuscito anche a farsi mettere in giuria per la recita di fine anno. Silvio non ha dubbi: si tratta di un complotto.
the court reserves....The evidence is Tony\'s copy of the letter of demand made to the Toy Factory owner.
Quelli delle Toghe Rosse sono tutti uniti contro di lui: vogliono bocciarlo alla recita di fine anno, tacciarlo di essere un cattivo attore in modo che per lui le porte dell’alta accademia di recitazione siano chiuse per sempre in modo tale che nessuno lo rieleggerà mai più capoclasse.

Eppure Silvio non vuole rinunciare a fare l’attore,ma come fare?

La soluzione pare prospettarsi così: o si va in scena e si chiede alla maestra di escludera la signora della Tribù delle Toghe rosse dalla giuria della recita; oppure eliminare la recita di fine anno e promuovere tutti: Silvio e suoi compagni di classe a pieni voti e non ci si pensa più.

Le soluzioni,però, non sono sempre così facili: ci sono un sacco di bimbi che aspettano da anni per potersi finalmente esibire nella recirta di fine anno e a loro non importa che il giudizio di questi nuovi ospiti della Penisola che non c’è…Uffa è proprio un pasticcio questo qui.

E pensare che se questa tribù delleToghe Rosse fosse rimasta dov’era…il problema non esisterebbe, in fondo sarebbe più giusto per tutti i bambini perduti se a giudicarli fossereo i proprio amici comprensivi e gentili piuttosto che questi stranieri venuti dal paese rosso….

Beh insomma è tutto un parapiglio. I bambini quelli che vogliono recitare sono arrabbiati con Silvio perchè questa sua soluzione gli bloccherebbe le recite di tutti, le Toghe Rosse soi sono offese perchè Silvio pensa male di loro e li ha pubblicamente accusate di essere intensionati al peggio, e le maestre non sono tutte d’accordo perchè pensano che proprio perchè lui è il più bravo non dovrebbe temere nessuna giuria.

Ma Silvio non ci sta batte i piedi e strepita: le Toghe Rosse sono arrivate da lontano per incastrarlo perchè sono gelosi perchè lui è il bambino più bravo, pensate che addirittura si sono messi ad ascoltare le telefonate che Silvio fa ai bambini perduti e alle sue amichette di classe.

Ecco un altro complotto nei confronti di SIlvio,ma possibile che tutti nella Penisola che non c’è ce l’abbiano su con lui povero Silvietto?

E allora che fare? Proporre alle maestre che la regola che in classe non si scambino bigliettini e che è giusto ascoltare le conversazioni dei bambini da parte dei genitori quando si pensi che i bimbi abbiano bisogno di essere seguiti venga meno?!

Basta stare sempre lì con l’orecchio teso per vedere se qualcuno cade in fallo...tanto qui nella Penisola che non cè siamo tutti bravi bimbi e pieni di buone intenzioni: basta compagni spioni e giudici cattivi.

Del resto Silvio è il capoclasse è stato eleltto dai suoi compagni ed è inutile stare sempre a provare di metterlo in cattiva luce con la maestra: quando uno è bravo è bravo E QUANDO è IL CAPO è IL CAPO E NESSUNO PUò METTERLO IN DISCUSSIONE…O!!!

E intanto nella scuola i bambini arrabiatissimi con Silvio preparano striscioni e proteste in cortile. Loro la recita di fine anno la vogliono fare!!! E Silvio deve capoire che sollo perchè è il capo classe non è il proprietario della scuola e della Penisola Che Non C’è.

Ma ecco forse il problema bambini è proprio questo: la Penisola non c’è...perchè, in fondo se ci fosse, i bambini capoclasse non dovrebbero temere nessuno e dovrebbero essere i più sobri e i più attenti che le regole vengano rispettate…siamo sicuri che sia stao un bene eleggere Silvio capoclasse?

Sembra in fondo che appena gli si chiede di affrontare delle responsabilità in un territorio che non sia un non territorio…faccia di tutto per scappare via o cambiare le regole del gioco…

E ogni volta che perde a nascondino…Silvio non accetta mai di aver perso…incolpa sempre gli altri di aver barato

Se la Penisola ci fosse tutti i bambini perduti ritroverebberose stessi e i proprio pensieri felici; invece ormai da troppo tempo i bambini perduti sono addormentati.

E’ come se una strega cattiva sia arrivata da lontano e che un incatesimo abbia spento le coscienze e i sogni di tutti: anche di quelli più brillanti.

Trilly è stanca e acciaccata,non vola più. Maghi,e saltmbanchi sono in cassa integrazione. Gli elfi tirano a campare come possono e stringono la cinghia per portare le Fatine in vacanza x una settimana.

Tutti noi bambini perduti ci rifugiamo nei vecchi film di Dino Risi ci nascondiamo dietro l’immagine delle cartoline sbiadite in vendita sui banchi x i turisti, raffiguranti una Penisola che non c’è più.
Vacanze Romane

Annunci

Informazioni su lindaserra

Of course nothing else than another additional something
Questa voce è stata pubblicata in Life, Lifestyle, Politics e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...